Dove dormire durante l’Interrail?

22 Dicembre 2019

Scroll

Ragazzo con zaino in spalla

Dove dormire durante l’Interrail?

Sei pronto per l’Interrail?

Una volta prenotato il pass ferroviario, e deciso le mete del vostro viaggio, rimane da capire dove dormire durante l’Interrail?

Essendo un viaggio all’avventura, bisogna un po’ improvvisarsi. 

Essendo un Ninja della pianificazione, ho deciso di prenotare tutti i posti in cui avrei soggiornato nelle varie tappe del mio tragitto.

Durante l’Interrail, consiglio di dedicare almeno cinque giorni per “slot di visita”, o meglio come finestra temporale per visitare le grandi città, come Vienna, Berlino, Stoccolma, Amsterdam o Copenaghen, mete del mio viaggio.

Questo perché potrete dedicare primo giorno allo spostamento dalla città precedente a quella nuova di destinazione.

I tre giorni centrali potrete dedicarli alla visita dei punti d’interesse principali.

Potreste visitare musei e mostre in caso di pioggia, mentre durante le  giornate soleggiate potete ammirare monumenti, parchi o partecipare in eventi all’aperto.

L’ultimo giorno è dedicato all’ultima visita prima di spostarsi nella nuova meta. 

Così evitate di arrivare troppo stanchi e potete riorganizzare i piani in caso di contrattempi e imprevisti.

Nelle città secondarie non dedicherei più di tre o quattro giorni al massimo.


Dove dormire durante l’Interrail? In Treno 😀

Dove dormire durante l'Interrail?

La prima volta durante il viaggio in treno, il sedile stesso può diventare il tuo letto.

Non sarà comodo, ma ti puoi adattare.

Se viaggi in un treno notturno, alcuni hanno l’opzione vagone-letto, però con qualche accorgimento di buona sicurezza, puoi sonnecchiare qualche ora.


Dove dormire durante l’Interrail?
In una tenda da campeggio

Dormire in tenda durante l'Interrail
Dormire in tenda affittando una piazzola in campeggio o nel bosco con diritto di campeggio

Sia tu sia da solo o in comitiva, e ami la vita all’aria aperta, la tenda potrebbe essere una soluzione economica ma interessante, durante i soggiorni estivi.

Puoi prenotare una piazzola nelle aree camping, oppure dormire in bosco dei paesi scandinavi, dove in alcune zone è garantito il “diritto di campeggio“.


Dormire in stazione ferroviaria durante il vostro viaggio Interrail

dormire in stazione

La stazione potrebbe essere il vostro punto d’appoggio appena arrivati a destinazione.

Le stazioni ferroviarie centrali delle grandi città come Berlino e Vienna non hanno nulla da invidiare a un aeroporto.

Infatti dispongono di centri commerciali, bar, negozi, e i sanitari sono sempre abbastanza puliti, sopratutto nella zona germanofona dell’Europa centrale.

Ottima soluzione d’emergenza quando volete darvi una rinfrescata dopo un lungo viaggio.

In ogni grande stazione in genere è presente un punto informazioni, dove potete fermarvi in sala d’attesa per riposare al caldo nel caso facesse freddo, o trovare la mappa della città.

Anche la stazione dei bus può essere un ipotesi da considerare, in genere è vicina a quella ferroviaria.


Ecco un altro posto dove dormire durante l’Interrail: L’ostello

amici in ostello

Questa è la soluzione adottata da me durante il mio viaggio fino in Nord Europa.

La vita in Ostello può essere molto interessante se desiderate socializzare e migliorare l’Inglese.

Avevo molte remore a tentare questa avventura dormendo in questi posti, tuttavia ho conosciuto persone bellissime, e mi hanno dato un profondo arricchimento personale.


Dove dormire durante l’Interrail per una coppia: Affittare una casa vacanze su Airbnb

affitare casa con air bnb

Questa soluzione va bene se siete una comitiva di amici, oppure una coppia, che di tanto in tanto desidera avere momenti d’intimità.

Conobbi una coppia di ragazzi veneti durante il mio soggiorno a Copenaghen e, loro alternavano viaggi in ostello a convivenza per qualche giorno in appartamento privato.

Questo metodo permette di coniugare riservatezza e risparmio allo stesso tempo, dato il costo oneroso che può derivare da questo tipo d’esperienza.

A tal scopo, come suggerimento di Ninjutsu Digitale da Viaggio, vi consiglio di utilizzare AirBnb.

Questa è un app per affitti brevi, dove potete trovare case bellissime con prezzi ragionevoli.

Qui racconto le mie esperienze di viaggio alloggiando con AirBnb.


Quali strumenti digitali utilizzare per il vostro Interrail?

Come pianificare i vostri pernottamenti?

Siccome il viaggio Interrail è un percorso mutevole, vi suggerisco di non fare il mio errore di “pianificazione rigida”, lasciando anche spazio all’improvvisazione.

Le opzioni suggerite sono:


logo brand di booking.com

Booking.com

Booking è un portale di prenotazione per pacchetti vacanze, dove è possibile prenotare alberghi, case, campeggi ma anche ostelli.

Il suo punto di forza è la cancellazione gratuita anche fino tre giorni prima dell’arrivo.

VAI AL SITO


airbnb logo

AirBnb

Disponibile sia per smartphone sia in versione web, questa applicazione ti permette di affittare privatamente stanze e intere case.

Apprezzo molto la disponibilità d’immobili con prezzi vantaggiosi, spesso in pieno centro città, in zone fornite di mezzi e negozi.

Inoltre puoi verificare grazie alle recensioni, lo stato della casa, e parlare direttamente con il proprietario o il suo intermediario.

VAI AL SITO


Dove dormire durante l'Interrail?

Hostelworld.com

Adesso presente sullo App e Play store in colore arancione, potrete trovare ostelli veramente carini con prezzi molto bassi.

Di solito il costo si aggira intorno tra i 5 e 20 euro a giornata, è viene trattenuto solo il costo della prima notte, nel caso doveste disdire la prenotazione.

VAI AL SITO


Queste sono le tre applicazioni che io utilizzo abitualmente, però niente vieta di provare il Couchsurfing, cioè dormire sul divano di qualcuno.

Onestamente non l’ho mai provato, ma a volte uno Shinobi, può ricorrere all’ospitalità di un nativo del posto.

Potete anche farvi ospitare da qualche amico, se avete conoscenze oltre frontiera.

dormire sul divano con il couchsurfing
Un invitante divano per sonnecchiare durante le vostre lunghe ore di viaggio 😀

Non ho citato l’opzione dell’albergo, perché il bello di questa esperienza, consiste nel conoscere nuove persone, e a meno che non viaggiate in famiglia, ve lo sconsiglio.

Anche se devo dirvi, di aver visto qualche famiglia con bambini di otto o dieci anni vivere e passare le vacanze in ostello.

Alla peggio potrete dormire in un parco cittadino o sotto le stelle.

Ora siete pronti a organizzare il vostro Interrail personale e partire per questa fantastica avventura.

Buon Viaggio!

Do you like the Article?


Prev Post
Next Post
Copied!