Esercizi di riscaldamento per laboratorio teatrale

16 Febbraio 2020

Scroll

Foto di ostriamauricio da Pixabay

Esercizi di riscaldamento per laboratorio teatrale

This page is also available in English English

Esercizi di riscaldamento per laboratorio teatrale per animazione giovanile.

Lo scopo di questi Esercizi di riscaldamento per laboratorio teatrale consiste nel fornire una lista di attività d’improvvisazione prima delle recite.

Sotto vengono descritti una serie di attività da realizzare senza disporre di tanti materiali per questi laboratori.


Spelling gesticolato

Lo  spelling gesticolato è un esercizio d’attenzione e imitazione, e consiste nella disposizione in cerchio.

Successivamente ogni componente del cerchio esegue lo spelling del suo nome eseguendo una sequenza di gesti coordinata.

Il partecipante deve ripetere le presentazioni di tutte le persone che l’hanno preceduto iniziando dal primo e infine aggiunge il suo spelling gesticolato.

Si procede così fino alla fine del cerchio.


Trova il leader

Trova il leader è un gioco che si esegue in Cerchio che è simile a “Indovina chi”.

Un partecipante viene portato fuori dal cerchio e isolato dal gruppo.

In questo modo il gruppo decide chi sarà il leader/regista di movimenti da guidare le sequenze di gesti da mimare nel Cerchio.

Così sarà deciso chi è il “motion provider” all’insaputa dell’indovino.

Il regista “motion provider” inizierà una sequenza di movimenti che cambierà di volta in volta, e i membri del cerchio imiteranno.

L’indovino messo al centro del cerchio deve cercare d’individuare chi è il leader che comanda il Cerchio.

Se viene individuato dall’Indovino, il regista si sostituisce allo stesso e si ripete il processo per tre o quattro volte.


Specchio

L’esercizio dello specchio consiste nell’imitare i movimenti dell’interlocutore in fronte a se imitando i gesti in modo speculare, con imitazioni attenuate o estremizzate.

Si può attuare una variante eseguendo i movimenti all’opposto o cambiando espressione emotiva di felicità, paura, rabbia o tristezza.

Si può utilizzare la variante degli specchi concatenati, ovvero ogni “motion provider” apre le mani a T a cui loro volta si rispecchiano “altri motion provider” divenendo le marionette dello specchio.

Il “master” esegue dei movimenti che a catena vengono imitati dalle persone vicino a lui.

Costoro a loro volto eseguono movimenti per cambiare i gesti delle persone sotto il loro controllo di mimica.


Ribalta la coperta

Si distende una coperta sul pavimento, e tutti i partecipanti ci salgono sopra in gruppo, senza uscire dal suo perimetro.

Senza parlarsi devono provare a girare la coperta e riposizionarsi sull’altro lato improvvisando una tattica per riuscirci. 

Dopo il primo tentativo della durata di 2-3 minuti, si stoppa il gioco e gli si dà 1 minuto di tempo per decidere una nuova strategia.

In seguito i partecipanti proveranno di nuovo a ribaltare la coperta senza uscire fuori dal suo perimetro.


Clapper circolare

Consiste nel passare un volano invisibile con un clap o battito di mani pronunciando i seguenti comandi:

  • Swip = Passa verso destra;
  • Swap = Passa verso sinistra;
  • Boing = Rimbalza il volano tornando da chi l’ha lanciato;
  • Zoom = Passi il volano oltre il cerchio.

Chi sbaglia a pronunciare un comando o interrompe la catena va fuori dal cerchio.

I due giocatori superstiti si sfidano a duello, un giudice pronuncia un comando a caso, chi si gira per primo vince.


Active out of the box Erasmus Plus Progetti Europei in Portogallo di Riccardo Schifaudo

Se desideri avere informazioni in merito al progetto “Act Out of The Box“, visita la pagina ufficiale su Facebook.

VAI ALLA PAGINA

Do you like the Article?


Prev Post
Next Post
Copied!