Perché dovresti fare un tirocinio o stage all’estero e perché è un’esperienza a 360°?

12 Dicembre 2019

Scroll

tirocinio all'estero esperienza mobilità professionale

Perché dovresti fare un tirocinio o stage all’estero e perché è un’esperienza a 360°?

This page is also available in English English

Che cos’è una mobilità europea in generale?

Perché dovresti fare un tirocinio o stage all’estero e perché è un’esperienza a 360°?

Premetto di aver sempre desiderato di vivere all’estero, perché non vedo in Italia grandi opportunità di crescita e riconoscimento meritocratico.

Tuttavia fare questo tipo di esperienza in tirocinio ti porterà innumerevoli vantaggi, che tu decida di tentare la fortuna all’estero o semplicemente desideri metterti in gioco.

Nel mio caso io optai per Malta, un piccolo arcipelago a 90km dalle coste siciliane, e la scelsi perché trovai un progetto di mobilità transnazionale europea, un progetto simile all’ Ex Progetto Leonardo.

Malta mi è sembrata un buon compromesso, in quando pur parlando inglese, molti comprendono l’Italiano.

Per farmi trovare preparato, tre mesi prima ho iniziato la mia full immersion fai da te.

Tirocinio a Malta come esperienza di stage all'estero a 360° gradi di lavoro.

Questo progetto era un programma di mobilità e formazione professionale con corso di lingua e tirocinio all’estero.

Era aperto anche per i disoccupati e per persone non più in obbligo scolastico purché maggiorenni.

Cosa prevede il pacchetto di un progetto europeo?

In genere i progetti europei prevedono un pacchetto che comprende:

  • Viaggio A/R in Aereo;
  • Assicurazione sanitaria privata in aggiunta a quella del TEAM;
  • Alloggio pagato per tutto il periodo di soggiorno;
  • Scuola di lingua in loco nel paese di residenza;
  • Pocket Money o paghetta per coprire una parte del vitto;
  • Abbonamento di trasporto pubblico per spostarsi;
  • Supporto sia da parte dell’agenzia d’invio e ospitante;

Quali abilità svilupperai durante un tirocinio all’estero?

Innanzitutto vivere lontano da casa, ti obbliga fare affidamento solo su te stesso, impari ad aprirti al mondo e a toglierti quel velo di diffidenza naturale tipico di chi vive sempre nella sua zona di comfort.

In generale il vivere all’estero ti rende più smart, perché devi cercare di ricostruirti una vita già avviata in patria ripartendo da zero, con la possibilità di cimentarti in esperienze e situazioni nuove, difficile da incontrare a casa tua.

Quale sono le altre ragioni del perché dovresti fare un tirocinio o stage all’estero e perché è un’esperienza a 360°?

In particolare quando sei fuori casa, sviluppi le tue abilità nei seguenti campi:


Competenze linguistiche per imparare l’Inglese

  • Ritorni a studiare in una scuola di lingua, applicando quello che studi nella vita di tutti i giorni, perché la lingua non si studia, ma si vive!;
  • Frequenti le persone del posto, i quali si esprimono in una lingua diversa dalla tua. Questo inizialmente ti può creare uno stato di frustrazione, ma dopo un paio di mesi impari a pensare nella nuova lingua;
  • Apprendimento contestuale, ovvero impari la lingua e il vocabolario dalle situazioni che vivi. Quando ti dovrai ricordare un nuovo termine per esprimerti, ti verrà da ridere nel ricodarlo, e in quale situazione è avvenuta;
  • Sviluppi tutte e quattro le competenze di base di una lingua, perché parli con i nativi del posto o turisti, scrivi nelle chat o email di lavoro, ascolti i discorsi alla TV o al bar, leggi i giornali in lingue originali;

Competenze organizzative

Competenze organizzative apprese durante il tirocinio all'estero
  • Impari a gestire il budget consegnato dalla scuola di lingua o agenzia ospitante che si occupa della gestione del progetto;
  • Inventi tecniche di risparmio sulla spesa e come organizzare i tuoi pasti quando sei a lavoro o a scuola;
  • Sviluppi senso dell’orientamento e diventi uno stratega nella pianificazione per gli spostamenti su trasporto pubblico;
  • Diventi più creativo nella gestione dell’imprevisto che inevitabilmente si presenterà;

Competenze relazionali e personali apprese da un paese culturalmente simile all’Italia

Sviluppare competenze relazionali e personali vivendo all'estero
  • Vivere all’estero ti insegnerà a non dare niente per scontato, non sei a casa tua e ti devi adattare agli usi e costumi del luogo in cui decidi di fare questa esperienza;
  • Inizialmente ti sentirai uno straniero e proverai un senso di esclusione, ma pian piano, avanzando con la padronanza della lingua, imparando a comprendere le usanze locali, costruendo la tua rete sociale e imparando a orientarti geograficamente nel paese, allora si, potrai sentirti pienamente integrato;
  • Imparerai a destreggiarti e a trattare con i casi umani ed essere comprensivo con loro nel limite dell’umano;
  • Diventerai esperto nelle gestioni diplomatiche con i tuoi coinquilini, nel risolvere eventuali conflitti e cercare di essere cooperativo per mantenere il quieto vivere;
  • Incrementerai una migliore autostima e ti stupirai di cosa sei in grado di fare;
  • Ti crei una tua rete sociale sia fissa, ovvero riferimenti con ex azienda di lavoro, ex scuola di lingua, sia mobile, quindi amici exapat, i quali inizialmente vivevano lì e poi si sono trasferiti in altri paesi o turisti conosciuti durante il tuo tirocinio;
  • Avrai contatti in tutto il mondo per future esperienze di viaggio e di lavoro. O semplicemente per ottenere aggiornamenti reali di quello che accade realmente in quel paese senza il filtro o intermediazione dei media;
  • Ti apre la mente e abbatte i tuoi pregiudizi sia verso gli altri sia sulla vita.

Competenze professionali da uno stage a Malta:

Acquisire competenze professionali all'estero grazie a uno stage a Malta
  • Impari a conoscere le regole del mercato del lavoro di un’altra nazione;
  • Migliori la capacità di esprimerti in inglese se lavori in un contesto internazionale;
  • Apprendi nuovi metodi di processo e un nuovo approccio al lavoro che diventerà bagaglio professionale e personale a cui attingere all’occorrenza;
  • I tuoi colleghi possono diventare un ottimo aggancio, qualora un giorno decidessi di fare un salto professionale, in caso essi fossero assunti in altre società, perché possono darti una referenza in potenziale sede di colloquio.
  • Vivere e lavorare in un contesto culturale diverso dal tuo, ti fai capire anche che in altre nazioni, quando per te è festa, lì si lavora. Il calendario di lavoro può variare molto dalle feste nazionali praticate nel paese e dalla religione. Mi capitò di lavorare il primo di Novembre quando da noi è festa dei santi, a Malta era giorno lavorativo, in compenso festeggiano Halloween :D.
  • A volte anche il concetto di programmare il lavoro cambia. Invece di stimare un lavoro a tempo, mi sono ritrovato a fare le stime di “fatica” del lavoro da una scala da 1 a 100. Non ditelo in Italia, potrebbero non credervi 😉

Pensi di non averti elencato abbastanza punti del perché dovresti fare un tirocinio o stage all’estero e perché è un’esperienza a 360° 😀


Viaggiare per crescere ma anche per conoscere se stessi!

Questo in breve una descrizione e dei benefici derivanti da questa esperienza a 360°, anzi super-esperienza.

Se sei in dubbio sul futuro, magari stai optando per un Erasmus, oppure vuoi provare a lavorare in un campo lavorativo diverso da quello che hai intrapreso, questa può essere una valida alternativa.

Personalmente, ritengo che anche solo un anno fuori all’estero ti possa dare molto di più di un corso di laurea o formazione scolastica convenzionale.

Perché anche uno stage all’estero ti fornisce una esperienza reale per conoscere te stesso a 360°.

I viaggi possono essere interiori, come la meditazione o fisici come questa mia esperienza.

In tutti e due i casi però una cosa è certa, ti insegnano a conoscere te stesso e accettarti, anche se non è mai del tutto facile.

Spero anche te possa valutare questa opportunità, io ho fatto solo tre mesi ma mi ha dato una consapevolezza che difficilmente avrei maturato rimanendo sempre nel mio paese.

Vuoi sapere altro sulla vita di Malta?

Tradizioni di malta per una esperienza a 360° gradi di tirocinio all'estero

Vivere all’estero è veramente un’esperienza a 360°, anche solo per imparare a gestire il fattore trasporto su un’isola e la questione meteorologica in caso di pioggia.

Do you like the Article?


Prev Post
Next Post
Copied!