Programmare è (quasi) un super potere!

8 Gennaio 2020

Scroll

laptop-926775_1920

Programmare è (quasi) un super potere!

Perché dovresti imparare a programmare e come mai è quasi un super potere?

Lo dico sempre, programmare è (quasi) un super potere, e se vuoi diventare un Bravo Shinobi del mondo digitale, conoscere qualche rudimento di programmazione ti sarà utile.

Sono sempre stato affascinato dalla programmazione informatica, quando avevo dieci anni leggevo molti libri di fantascienza di Isaac Asimov.

Le storie narrate dall’autore parlavano di società iper tecnologiche gestite da robot, e di come esistesse una élite di “tecnici” molto privilegiata perché erano i loro creatori.

A quattordici anni mio cugino mi prestò un libro di programmazione Java.

Così incominciai a fare una cultura su cosa significasse scrivere codice e dunque di come funzionasse la magia che oggi ci permette di semplificarci la vita.

Codificare in genere, non è molto diverso da scrivere un libro, esistono regole di sintassi, grammatica e di logica.

Una volta comprese queste regole cambia poco quale linguaggio userete perché le logiche sono simili tra loro, anche se può cambiare l’ambiente in cui lo utilizzi.

È come imparare una lingua straniera, se parli inglese, che te stia in Inghilterra, Australia o Stati Uniti ti comprenderanno lo stesso.

Forse cambierà l’accento, i tempi verbali avranno una diversa coniugazione o alcune frasi di circostanza si diranno diversamente, ma il significato alla radice rimarrà lo stesso.


Da dove partire se vuoi iniziare a programmare per la prima volta?

Imparare a programmare su internet

Quando ho iniziato a programmare la prima volta, avevo sedici anni, e studiavo al terzo anno da Perito Elettronico.

Il linguaggio propedeutico per iniziare ad approcciarsi alla programmazione informatica, è il C, anzi meglio il C++, dal mio punto di vista.

Il linguaggio C lo considero “il latino dei linguaggi di programmazione“, da cui è derivato la maggior parte dello standard di codificazione per la scrittura di software e applicazioni per cellulare.

Se avete sentito parlare di linguaggi C-like vuol dire che la loro struttura di come bisogna scrivere e codificare la loro logica di funzionamento sono basati sul linguaggio C.

Come dal latino poi sono nati l’italiano, il francese, lo spagnolo e il rumeno, così dal C sono nati il C++, Java, e il PHP.

Perciò partendo da questo linguaggio di “medio livello” avrete poi una base per imparare tutti gli altri.


Dove ho imparato a programmare?

Partiamo da un presupposto…

Non esiste una scuole di programmazione, questa è un’abilità che ho imparato in diversi contesti.

Ho iniziato da prima alle scuole superiori, dove per tre anni lo studio era concentrato su Assembly, un linguaggio veramente osceno per programmare il funzionamento dei microchip per i progetti di elettronica, e al C++.

Dopo ho continuato gli studi per altri due anni all’accademia in Interaction Design all’ITS, dove ho studiato sia la programmazione web e per i dispositivi mobili.

Infine ho maturato esperienza professionale come, web designer, e web developer in web agency e in software house.

Anche voi potete cimentarvi sviluppando queste competenze da autodidatta.


Come diventare web developer?

Internet è un grande luogo dove apprendere nuove competenze, personalmente ho imparato la giocoleria, migliorato le lingue straniere, trovate le opportunità di viaggio, ma anche per realizzare questo Blog da zero.

Conclusi gli studi avevo ancora poca dimestichezza con la programmazione, perciò ho potenziato le mie competenze con questi siti:


Codeacadem, piattaforma di learning coding per imparare a programmare con corsi internet

Codecademy

E’ un portale web di e-learning in cui è possibile imparare gratuitamente gli standard di sviluppo web e i fondamenti di programmazione per creare la logica dei siti internet.

Alcuni corsi prevedono lo sviluppo di progetti reali, come la realizzazione di un sito vetrina o modificare una grafica web preesistente con HTML & CSS.

VAI AL SITO


W3School sito per trovare informazioni su HTML, CSS, Javascript, PHP, MySQL e Bootstrap

W3Schools.com

Il più grande portale di sviluppo web a disposizione della comunità dei programmatori web.

Su questo sito potrete trovare tutti i corsi di base di HTML, CSS, Javascript, JQuery, PHP, MYSQL, PHP e molto altro.

Inoltre è fornito di esempi utili per creare componenti web da integrare nel vostro sito.

Il sito consente anche di sostenere dei test di conoscenza sui linguaggi appresi con il rilascio di una certificazione dietro pagamento.

Per qualunque dubbio, o se non vi ricordate come si fa una cosa o come scrivere una regola, troverete le soluzioni al problema.

VAI AL SITO


html.it sito per imparare a programmare siti web e app smartphone e app mobile

Html.it

Questo sito è pensato proprio per studenti ed è accessibile completamente in Italiano.

Qui potete trovare le novità sulle ultime tecnologie, guide tutorial, e una spiegazione riassuntiva di ogni aspetto del linguaggio di programmazione che desiderate imparare.

VAI AL SITO


Imparare Java, tutorial di programmazione java linguaggio di programmazione dei videogiochi

JavaBrains

Volete diventare Java Developer o programmare app desktop e per Android?

Allora JavaBrains fa per voi!

Ricco di video tutorial, troverete diversi corsi per apprendere le basi della programmazione Java, su come configurare l’ambiente di sviluppo con librerie di Maven e come sviluppare le interfacce con i framework di Angular.

Per seguire i corsi di questo programmatore indiano è richiesta la conoscenza dell’Inglese.

VAI AL SITO

Quali sono le tecnologie che devi conoscere per lavorare come web developer e sviluppare un sito web?

JQuery, libreria per semplificare la programmazione javascript

Nel lavoro di programmatore di siti web ci sono tante fasi che precedono lo sviluppo di un sito.

La prima cosa da sapere è se vuoi realizzare un sito statico, quindi con contenuti fissi che non cambiano nel tempo, o se vuoi renderlo dinamico, e perciò creare un progetto web aggiornabile nel tempo.

La seconda cosa da sapere è se vuoi concentrarti solo sull’aspetto grafico di un sito, quindi imparare a sviluppare il “Front End” delle interfacce web, o ti appassiona la parte gestionale dei dati, quindi come sviluppare il “Back End”.

Se vuoi fare entrambe le cose, complimenti, allora punti proprio in grande e vorrai lavorare come “Full Stack Web Developer“!

Ecco cosa devi imparare per fare sviluppo web

Lato Client – Sviluppo delle interfacce web

Questa è la base per fare qualunque progetto web e app per smartphone, se riuscirete a padroneggiare HTML5, CSS3 e Javascript (o la libreria di JQuery), potrete sviluppare qualunque sito vogliate.


HTML5

CSS3

Javascript
  • HTML: Serve come scheletro di un sito, e si compone di tags, con il quale è possibile creare testi, paragrafi, immagini, video, tabelle. Ogni tag HTML assolve una funzione specifica;
  • CSS3: I fogli di stile, servono a definire la grafica che comporrà ogni componente web, ed è come il trucco usato sulla faccia, con la differenza che qui si stilizzano dei marcatori di HTML;
  • Javascript: È il linguaggio di scripting per dare vita al vostro sito, con effetti e animazioni sulla pagina web. In alternativa potete usare JQuery, come tecnologia per semplificare la vostra programmazione.

Lato Server – Gestione della logica e dei dati


PHP

MySQL
  • PHP: È un linguaggio web per creare la logica di funzionamento di un sito o applicazione web, e generare dinamicamente pagine di un sito internet. Facebook è stato sviluppato con questa tecnologia, WordPress stesso funziona grazie ad esso.
  • MySQL: È la versione gratuita di SQL, il linguaggio per interrogare le banche dati, altro non sono dei “registri a tabelle”, in cui vengono creati, modificati, salvati e cancellati i dati.

Imparando i fondamenti di questi due “linguaggi”, potrete sviluppare un sito dinamico e interattivo.

Perché programmare è un super potere?

È una competenza trasversale, come imparare l’Inglese, saper parlare in pubblico, il lavorare in squadra, e in quanto tale è un abilità che può tornarvi utile in qualunque ambito della vita personale e professionale.

Il mondo si sta sempre più digitalizzando, oggi oltre a conoscere le lingue straniere viene richiesta una buona conoscenza della tecnologia.

Quali benefici otterrete dall’imparare a programmare?

  • Vi rende più intelligenti, perché fate ricorso alla creatività e alla logica;
  • Vi dà un vantaggio competitivo sul mercato del lavoro, presentarsi con un sito vetrina, permette di mettere in risalto la vostra persona e amplia il vostro raggio d’azione;
  • Potete esprimere le vostre passioni e sviluppare una soluzione digitale in base ai vostri interessi e necessità;
  • Abbatte i costi di produzione nella creazione dei vostri progetti personali o imprenditoriali/aziendali;
  • Non essere presenti oggi nel mondo digitale, significa rimanere tagliato fuori da molte opportunità di qualunque genere sia come persona o come azienda di nicchia;
  • Può farti ottenere un miglioramento delle tue condizioni professionali.

Sei arrivato al fondo di questo articolo e desideri migliorare le tue competenze personali e professionali?

Imparare a programmare potrà dare una svolta alla tua vita!

Do you like the Article?


Prev Post
Next Post
Copied!